Realizzazione delle grafiche per TSU /Teatro Sosta Urbana – ottava edizione del festival: CADUTE al Parco Sant’Osvaldo di Udine.

“Anzitutto non c’è cosa che si possa descrivere se non un desiderio, o i desideri in genere.
È così che si comincia quando si vuole girare un film, scrivere un libro, dipingere un quadro, comporre una musica, nsomma quando inventare significa fare una scoperta.
Si prova un desiderio.
Il desiderio che qualcosa esista, e poi ci si lavora finché esisterà.
(…)
E così alla fine nascerà un’immagine…”

da Stanotte vorrei parlare con l’angelo – Scritti 1968-1988, Wim Wenders

Dopo un lungo lavoro fatto di riflessioni sui voli e sulle cadute, ho pensato agli angeli, ad un angelo in particolare… Bruno Ganz.

Committente: Teatro della Sete
Anno: 2020
Tecniche: Grafite con interventi digitali.

TSU - Cadute